matrimonio e trasloco

Come gestire matrimonio e trasloco

Lady Gaga sta per sposarsi: le sue intenzioni sono quelle di unire matrimonio e trasloco, andando a stare poco distante dai suoi genitori, dopo che lei e Taylor Kinney convoleranno a nozze nella sua villa di Malibù.

Gaga sta cercando una casa nell’Upper West Side, vicina alla casa dove è cresciuta e dove attualmente vivono i suoi genitori Cynthia e Joseph. Sta cercando appartamenti ai piani alti, con soffitti alti e uno spazio esterno”.matrimonio e trasloco

Il discorso di unire matrimonio e trasloco può davvero spaventare, considerando tutti gli obblighi legati all’espletamento delle formalità e delle sostanzialità sia dell’uno che dell’altro.

Bisogna riuscire ad ottenere un gioco di incastri in cui partecipazioni, abito da sposa e da sposo, musica, luci, fiori, banchetto nuziale, bomboniere, accessori, viaggio di nozze e trucco e parrucchiere si conciliano con disdetta bollette ed attivazione nuove utenze, montaggio e smontaggio mobili, imballaggio e disimballaggio oggetti, denuncia di cambio di residenza, reindirizzamento posta e pacchi, ambientamento con i nuovi coinquilini e la nuova casa, deposito temporaneo di oggetti di cui disfarsi, spostamento di bambini ed animali domestici con necessità di farli abituare alla nuova abitazione, insomma chi più ne ha più ne metta.

Matrimonio e trasloco non sono decisamente un binomio da ricercare, ma, se non se ne può fare a meno, è utile fare una scaletta, in modo da definire priorità e tempistiche.

Molte persone preferiscono fidarsi ad esperti sia per il matrimonio che per il trasloco, con le figure della wedding planner e del titolare della ditta di traslochi, pochi altri preferiscono fare da soli, ricercando il low cost in maniera ossessiva sia in tutti gli elementi del matrimonio sia in quelli del trasloco.

Certo, l’ordine delle cose prevede che prima si svolga il trasloco, poi il matrimonio, in modo da potersi trasferire subito appena ci si sposa, e poter vivere pienamente il proprio “nido d’amore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *