traslocare dopo separazione

Traslocare dopo la separazione

Una volta che una coppia si è separata o divorziata, chi deve traslocare dopo la separazione?

E’ possibile effettuare la disdetta di un contratto di affitto di un appartamento noleggiato in comune, senza avere l’approvazione dell’ex partner?traslocare dopo separazione

Se una coppia è sposata, entrambi i coniugi sono considerati locatari, dato che il contratto è stato siglato congiuntamente, quindi per ogni cambiamento nel rapporto affittuario si deve inviare una comunicazione separata per ogni locatario.

Se una coppia si separa, bisogna decidersi su chi abbandonerà l’abitazione; il più delle volte si tratta dell’uomo, dato che la donna avrà l’affido parentale dei figli e la necessità di un tetto dove farli vivere.

Ma se non ci si mette d’accordo, lo fa il tribunale, definendo anche chi deve pagare e chi può rimanere; non si può effettuare una disdetta unilaterale a svantaggio del partner.

Se l’inquilino è proprietario dell’immobile, se l’appartamento o l’abitazione sono registrati a nome di un partner, egli non può rimanere per certo; infatti il tribunale potrebbe non assegnargli la casa.

Il proprietario però potrebbe vendere l’immobile, disdicendo il contratto d’affitto, il coniuge dovrebbe pertnato traslocare dopo la separazione e cercare un’altra casa; è il diritto di locazione che protegge il locatario.

Se l’immobile è di entrambi, registrato in comune o in comproprietà, entrambi i coniugi hanno il diritto di prelazione; se non c’è individuo che si avvalga di tale diritto, si deve vendere l’immobile ad un terzo.

Se invece una coppia convive senza matrimonio e ci sono figli, è importante stipulare un contratto di convivenza che regolamenti i rapporti, soprattutto per stabilire chi deve contribuire all’affitto, ma anche chi deve lasciare l’appartamento e traslocare dopo la separazione; per via dell’esistenza dei figli il contratto è obbligatorio.

Già è un trauma psicologico separarsi, e lo è anche traslocare; figuriamoci traslocare dopo la separazione: una consulenza psicologica alla fine di tutto sarà doverosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *