trasloco cucine

I servizi di trasloco delle cucine

 

trasloco cucineIl trasloco della cucina sotto il profilo dei servizi rappresenta una categoria a parte: a differenza del restante mobilio della casa, infatti, la cucina non sarà interessata soltanto dalle operazioni di smontaggio e rimontaggio, ma anche da eventuali modifiche dei complementi; sotto il profilo delle misure, infatti, potrebbe rendersi necessario un loro ritocco, soprattutto quando la cucina deve essere ricollocata in un ambiente più piccolo.

Le modifiche comunque sono necessarie a volte indipendentemente dalle misure del nuovo ambiente: spesso, infatti, si rendono necessarie perché il mobilio non coincide con gli attacchi del gas e dell’acqua della nuova casa. In questo caso l’intervento prevede sostanzialmente la modifica della base della cucina al fine di allinearla agli attacchi in questione. Tale operazione, ovviamente, verrà considerata nel preventivo finale, ma rispetto all’acquisto di una cucina nuova rappresenta sicuramente un’alternativa per risparmiare. Ad incidere sul prezzo è anche il materiale stesso della cucina (le cucine composte da parti in granito ad esempio sono più ostili alla modifica quindi il prezzo sale). Le modifiche al mobilio verranno apportate durante la fase stessa del trasloco e sarà necessario pagare un preventivo a parte alla falegnameria che verrà contattata direttamente dalla ditta.

Altro fattore che dovrete tener in conto è che la cucina è direttamente collegata alla questione degli allacciamenti (gas, acqua, luce) e slacciamenti: per legge nessuna ditta può effettuare l’allacciamento degli impianti in questione, ma può effettuare la loro disinstallazione nella vecchia casa. Nella stessa maniera comunque potete modificare su richiesta anche gli arredi, il costo si aggira dagli 80 ai 200 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *