trasporto merci su strada

Consigli per il trasporto merci su strada

trasporto merci su strada
Trasporto merci su strada

Quando si parla di trasporto di merci su strada ci si riferisce al trasporto di beni tra fabbricante o venditore e acquirente o ricevitore, il tutto effettuato sulla strada, quindi il servizio può essere associato anche al trasloco di beni o forniture da un privato o da un’azienda ad un altro privato o ad un’altra azienda.

Il trasporto di merci su strada può avvenire anche tra due paesi.

Dal punto di vista della storia legata a quest’attività di trasloco, subito dopo la guerra cominciarono ad intensificarsi gli scambi commerciali tra i Paesi, divenne perciò necessario regolamentare e semplificare i metodi di trasporto delle merci tra gli Stati; il 19 maggio 1956 a Ginevra venne firmato l’accordo in base al quale furono emanate le direttive da seguire per tutti gli autotrasportatori nell’effettuazione del lavoro su strada. Questo regolamento è detto CMR, ossia Convention de Marchandise par Route, che serve ad indicare quali obblighi abbia ogni soggetto giuridico contemplato all’interno di un contratto di trasporto, Mittente-Trasportatore-Destinatario.

Queste regole valgono anche per qualsiasi trasloco di beni o forniture da un’abitazione privata, da un negozio, da un ufficio, da un ospedale, eccetera. Il mittente è il proprietario che spedisce la merce, prepara i beni nel modo corretto in termini di imballaggio e di documentazione, sceglie l’automezzo adatto al carico da traslocare, compila la lettera di vettura secondo il CMR, carica correttamente la merce sul mezzo.

Il trasportatore effettua materialmente il trasporto delle merci da mittente a destinatario, ad esempio da un’abitazione ad un’altra, oppure da un ufficio ad un altro dislocato in una sede diversa. Egli ha l’obbligo di fissare il carico al mezzo di trasporto in modo ineccepibile, recarsi nei punti di transito che gli sono stati assegnati nella lettera di vettura, condurre il mezzo in sicurezza fino al punto di scarico, tutto ciò nel totale rispetto del codice stradale.

Il destinatario riceve i beni (mobili, oggetti fragili o ingombranti, documenti), spedisce la lettera di vettura firmata segnalando eventuali riserve, si accerta che siano state espletate tutte le pratiche doganali necessarie, effettua lo scarico merci dall’automezzo e controlla che i beni ricevuti corrispondano a quelli richiesti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *